Faro di Capo Grosso sull'isola di Levanzo (TP)

UNA CAMMINATA AL FARO

Un uomo atterra in Sicilia, il giorno prima, mentre era in ufficio, ha letto sui giornali che l'Agenzia del Demanio sta per pubblicare un bando pubblico per concedere alcuni fari a privati che si impegnino ad occuparsene. La sera prima ha prenotato un volo per Trapani senza pensarci troppo, e all’arrivo è riuscito a prendere al volo l'ultimo aliscafo della giornata in partenza per le isole Egadi. Levanzo è l'ultima. All'arrivo trova un pescatore del luogo in pensione che è disposto ad accompagnarlo al Faro di Capo Grosso. La natura esplode attorno a lui prepotente e bellissima. Lorenzo Malafarina ricorda che è stato allora, mentre lentamente rientrava a piedi verso il porto, che ha deciso che voleva provare a partecipare alla gara di affidamento, cogliere l'occasione che lo Stato stava offrendo. E da quella camminata è cominciata una bellissima avventura…

Lorenzo Malafarina è un imprenditore di Bergamo che si è aggiudicato il Faro di Capo Grosso a Levanzo, uno dei primi 11 fari coinvolti nel progetto Valore Paese-Fari. Il progetto con cui ha ottenuto la concessione prevede la realizzazione di un piccolo resort di charme in cui ospitare anche workshop di fotografia, cucina, yoga e eventi o attività legati alla vela e alla pesca.